Terreno Edificabile Collina in vendita a Massa Martana Umbria

Codice: T019

Alle porte di un piccolo e caratteristico borgo dal nome Mezzanelli, conosciuto per la presenza di un vecchio Castello risalente prima del 1000 d.c. attualmente in fase di ristrutturazione, ubicato in collina con una bellissima vista panoramica sulle colline circostanti, proponiamo la vendita di un terreno edificabile di circa 1500 mq. su cui è possibile realizzare un nuovo fabbricato indipendente. Le utenze sono presenti in loco. Zona tranquilla e soleggiata. Location: Mezzanelli è un piccolo Borgo a metà tra la cittadina di Massa Martana (Pg) da cui dista 6 km ed Acquasparta (Tr) da cui dista 8 km, che sorge a 377 metri s.l.m. Facilmente raggiungibile, è a soli 3,5 km dalla stazione ferroviaria FCU e dall’uscita della Superstrada E-45 (Orte/Cesena) che permette di arrivare a Todi (20 km), Terni (30 km), Perugia (60 km), Aeroporto Perugia (70 km), Assisi (55 km), Roma (120 km), Aeroporto Fiumicino (150 km), Firenze (200 km), Spoleto (30 km), Cascata delle Marmore (40 km), Lago Trasimeno 70 (km), Lago di Piediluco (45 km), ecc. Cenni Storici Castello di Mezzanelli Anche questo castello sembra sorto prima del mille ad opera dei nobili massetani, i Rapizzoni; fece parte della Terra Arnolfa, fu feudo della Famiglia Baschi, i cui membri, peraltro, si distinsero con il nome di conti di Mezzanelli, e per la sua potente posizione strategica fu più volte assalito e distrutto. Il castello infatti domina il sottostante piano, su cui scorre la Naia, torrente che ha origine dai monti Martani, a Poggio Azzuano in provincia di Terni e si getta nel Tevere presso Pontecuti di Todi, dopo un percorso di ventotto chilometri. Fu demolito a più riprese nel 1447 e nel 1451 dal Comune di Todi e da quello di Spoleto, Mezzanelli venne poco dopo nel 1467 riedificato a spese dei suoi abitanti. Nell’ anno 1500 fu nuovamente assalito e distrutto dalle truppe di papa Alessandro VI, che avevano conquistato Acquasparta. Nel 1551 Torquato di Paride, conte di Baschi, vendette la metà di questo suo feudo a Isabella Liviani e a suo marito Gian Giacomo Cesi.

Prezzo: € 29000